L v B – 7 piccole interviste su Beethoven – domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021 alle ore 21:00 – Teatro Fellini – Faenza

Ludwig van Beethoven nel 250(+1)° (un anno dopo) anniversario della nascita raccontato attraverso 7 piccole interviste ad altrettanti personaggi che hanno influenzato molto la vita del compositore.

Il copione, scritto dalla docente di Storia della Musica della Scuola Sarti, nasce come naturale evoluzione delle Pillole video uscite a giugno per celebrare la figura del celebre compositore, pianista e direttore d’orchestra.

L’intervistatore, interpretato da Mauro Marani, incontra 7 dei personaggi che hanno ricoperto un ruolo fondamentale nella vita di Beethoven (Stefano Cortesi).
E così Johann van Beethoven (Claudio Martini), Joseph Haydn (Mauro Ceroni), il Principe Lichnowsky (Franco Raffoni), l’ Amata Immortale (Alessandra Rontini), Johanna Reiss (Barbara Giannotti), l’ Arciduca Rodolfo (Antonio Zoli) e Anton Schindler (Nello Liverani) ci racconteranno il rapporto e le vicende personali con il compositore mentre, poco distante, Ludwig stesso nella sua mansarda polverosa commenterà e “contesterà” ogni cosa narrata o insinuata.

Scritto e diretto da Martina Drudi

PREZZI: 8 euro interi, 5 euro ridotti

Pagamento possibile anche tramite satispay.

Posti limitati, disponibili solo su prenotazione

L’accesso al teatro Sala Fellini sarà regolamentato in base alle disposizioni in vigore il giorno dell’evento. La certificazione verde dovrà essere esibita all’ingresso in alternativa a idonea documentazione comprovante l’esenzione.

scrivendo a info@salafellini.it
telefonando al numero: +39 328 172 00 42.

Informazioni e prevendita

Trovi i biglietti dei nostri spettacoli presso:

Bottega Bertaccini
C.so Garibaldi, 4 – Faenza (RA)
Tel. +39 0546 681712
info@bottegabertaccini.it
(chiuso il lunedì mattina)

Contatti

Puoi contattarci in molti modi, sia tramite i canali telematici tradizionali che venendoci a trovare, le nostre serate di prove sono aperte al pubblico.
Se vuoi metterti alla prova su un palcoscenico, esprimere al meglio la tua personalità o semplicemente venire a conoscerci, passa a trovarci nella nostra sala prove nelle serate indicate.

Chi siamo

L’ associazione Compagnia delle Feste, composta da una quarantina di elementi, molti dei quali di lunga e solida esperienza in campo teatrale, è nata in occasione delle Feste Medioevali di Brisighella, per le quali ha prodotto dal 1985 al 1990 lo spettacolo ufficiale.

Si consolida nel 1987 dandosi la forma stabile di associazione culturale senza scopo di lucro.

Quella che la Compagnia propone è una forma di teatro brillante, molto rapida e vivace, che cerca di evitare, in modo intelligente, gli effetti grossolani o le lusinghe della risata facile.

Le commedie rappresentate in quegli anni, molte di Carlo Lucarelli, si sono avvalse della regia di Kido Emiliani e appartengono in gran numero al genere “medioevale”, una sorta di “specializzazione” della Compagnia, o si rifanno alla tradizione del giallo, rivisitato spesso in chiave parodistica.

 

Dalla fine degli anni ‘90 la Compagnia delle Feste collabora con le scuole del comprensorio faentino all’attuazione di progetto didattico volto a portare bimbi delle scuole materne e primarie ad avvicinarsi alla recitazione.

Nell’ultimo decennio la Compagnia, sotto la direzione artistica di Tiziana Asirelli, ha prodotto numerosi spettacoli di successo, proponendo al suo caloroso pubblico sempre nuove idee, molte delle quali andate in scena sul palcoscenico del prestigioso Teatro A. Masini di Faenza.

Nel corso dell’anno 2020, meglio noto come l’anno “COVID-19”, ci siamo lanciati in un progetto ancora più ambizioso e cambiato casa.
Il nostro “trasloco“, così amiamo definirlo noi che viviamo questo meraviglioso gruppo, interrotto a causa della pandemia, sta riprendendo in tutta sicurezza.
Nel totale rispetto dei protocolli anticontagio previsti, stiamo quindi preparandoci per molte nuove iniziative.